Blog

Extrattività

"Il Parlamento Europeo e le politiche dell'Unione Europea per i diritti delle persone con disabilità" è il titolo dell'evento a cui Benifei, come vicepresidente dell'Intergruppo parlamentare sulle disabilità, partecipa l'11 dicembre a Trieste presso il Palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia.

L'incontro è organizzato nell'ambito delle iniziative indette per la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità che si celebra ogni anno in tutto il mondo in data 3 dicembre.
Intervengono:
Walter Citti - Garante regionale dei diritti della persona con funzioni di garanzia per le persone a rischio di discriminazione, Angelo Venchiarutti - Professore di Istituzioni di diritto privato europeo all’Università degli Studi di Trieste, Vincenzo Zoccano - Presidente della Consulta regionale delle associazioni di persone disabili e delle loro famiglie.

Durante il settimo European Innovation Summit, che si tiene al Parlamento Europeo dal 7 al 10 dicembre, Benifei co-ospita un Dinner Debate insieme a Lambert van Nistelrooj, Chair of the K4I Govering Board. Nella serata si discute di valori etici e qualità della vita intrinseca, chiusura di catene sostenibili, sviluppo sostenibile e di come l'Europa debba investire convintamente in questi ambiti e ambire a essere leader globale.

Sono previsti gli interventi di 

Wim van Gemert, Professor Energy Innovation, Hanze University of Applied Science

Jan-Jaap Aue, Dean Centre of Expertise Energy, Hanze University of Applied Science

Marro Mijnans, Student European Master Sustainable Energy System Management, EUREC

Laure Detoc, Student European Master Sustainable Energy System Management, EUREC

Frank Pierie, PhD candidate, Hanze University of Applied Science

Cèsar Trijselaar, Coordinator Energy College

All'indomani della Giornata internazionale delle persone con disabilità, EurActiv intervista l'eurodeputato Pd Brando Benifei, vice-presidente dell'Intergruppo che si occupa della materia al Parlamento europeo.

Quali sono i principali ostacoli incontrati dalle persone con disabilità in Europa?

Una domanda difficile e con molte possibili risposte sensate. Pensiamo innanzitutto al problema dei dati: poiché ogni paese stabilisce autonomamente la propria definizione di disabilità e dunque i criteri d'identificazione non sono armonizzati in tutta l'Ue, abbiamo solo una stima approssimativa sul numero di persone con disabilità in Europa, circa 80 milioni, quasi il 10% della popolazione europea.

Certamente i maggiori ostacoli che in questo momento le persone con disabilità si trovano ad affrontare in Europa sono dovuti ai tagli alle politiche sociali, portati avanti dagli stati membri nell'ambito delle cosiddette misure di 'austerità': se piano piano stiamo uscendo dalla drammatica crisi, i benefici della ripresa purtroppo ancora non toccano le persone con disabilità, la cui situazione è continuata a peggiorare (...)

Leggi qui l'intervista integrale

Tremila preservativi per non abbassare la guardia nella lotta contro HIV, AIDS e le malattie a trasmissione sessuale: questi i contorni dell'iniziativa 'Tutti Protetti' promossa dai Giovani Democratici e dagli eurodeputati Daniele Viotti, Pina Picierno e Brando Benifei e presentata il 25 novembre al Parlamento Europeo.
Si tratta di un evento organizzato per sottolineare quanto l'informazione resti l'elemento più importante nella prevenzione e contrasto alla diffusione del virus, in una battaglia che - nonostante i progressi della scienza - non è affatto finita.

In occasione del conferimento del titolo di Città europea dello sport a La Spezia, Benifei ospita all'Europarlamento una delegazione istituzionale e di studenti per la cerimonia ufficiale.
nella prima parte, il funzionario del direttorato della comunicazione Alfonso Alagna ha illustrato al gruppo il funzionamento degli organi comunitari, ampliando la sua lectio ad alcuni dei temi di maggior interesse comune, dall’allargamento della UE alla politica monetaria, e ha risposto alle numerose domande dei membri della delegazione. Dopo una tappa in aula, lo staff dell’on. Benifei ha fatto da Cicerone all'interno degli edifici del Parlamento, illustrandone la storia e l'utilizzo.